Millegocce Onlus è stata fondata nel 2012 da Mario Binello, che ne è stato Presidente ininterrottamente fino a luglio 2021.
L' idea iniziale è nata in Kenya, dall' incontro con Mukiri (il silenzioso in lingua bantu), al secolo Giuseppe Argese, un missionario laico italiano che Mario ha conosciuto durante un suo viaggio in Africa.
E' nata un' amicizia e Mario ha subito pensato di aiutare Mukiri nel suo sforzo di dare acqua alle popolazioni della regione del Meru, 400 Km a nord di Nairobi, in un territorio arido e povero di risorse.
Mukiri è stato insignito del prestigioso Premio "Seminator Pacis" delle Nazioni Unite per la sua geniale intuizione di raccogliere, in canali scavati nella roccia, la rugiada che cade dagli alberi al mattino in un territorio a cavallo dell' Equatore in cui l'escursione termica fra giorno e notte è assai elevata.
Si è cominciato a sostenere la costruzione di dighe, condotte di trasporto dell' acqua e serbatoi, realizzando una rete idrica che serve circa 250.000 persone e oltre 150.000 animali domestici su un territorio complessivo di circa 400 Km quadrati.
In seguito, visto che il progetto acqua poteva considerarsi quasi concluso, su indicazione di Mukiri abbiamo concentrato gli aiuti sul Disabled Children' s Home che viene descritto nella sezione "Tuuru News".
Mukiri ci ha lasciati nel 2018, per noi, e soprattutto per Mario, è stata una grave perdita in quanto è mancato un amico ed un referente sicuro in loco.

Millegocce si occupa, per quanto possibile,  anche di altre situazioni di disagio, in Italia ed in altre parti del mondo, indipendentemente dall' area in cui queste si manifestano.
Nel 2016 ha raccolto 7.400€ per aiutare il comune di Accumoli seriamente danneggiato dal terremoto, mandando anche varie coperte per bambini confezionate da un gruppo di amiche collaboratrici.
Tra aprile e giugno 2020 ha donato 5.492€ all' Ospedale Cardinal Massaia di Asti, quale ringraziamento per gli sforzi fatti dal personale sanitario durante la fase più acuta della pandemia.
Ad inizio 2021 ha partecipato, con altre Associazioni di Volontariato, all' iniziativa "Non lasciamoli morire nella neve" dedicata ai profughi della rotta balcanica, donando più di 5.00€.
Da settembre 2021 è aperta un' asta di creazioni artistiche per contribuire al funzionamento dell' Ospedale-Maternità di Anabah (Afghanistan), gestito da Emergency e finora sono stati inviati 3.000€.
A inizio 2022 è stato lanciato il progetto "Un vaccino per il Sud Sudan" per aiutare la Caritas astigiana a fornire vaccini anti Covid a questo paese africano che è tra i più poveri del mondo. 

Tutto questo è stato possibile grazie alle donazioni di tanti amici generosi ed all' impegno dei nostri volontari.
RINGRAZIAMO TUTTI PER LA COLLABORAZIONE E CONTINUIAMO SULLA STRADA DELLA SOLIDARIETA'.